Uni-Tanz 2019

UNI-TANZ Lecce 2019

26-31 agosto · VII edizione

Uni-Tanz è un campus di danza contemporanea, organizzato dalla Compagnia Koreoproject sotto la direzione artistica di Giorgia Maddamma in collaborazione con l’Istituto di Danza Contemporanea della Folkwang University of the Arts Essen, Germania.

Creato nel 2013 con la collaborazione del Comune di Lecce, durante le sue sette edizioni ha avuto collaborazioni e partnership con diversi Teatri e Istituzioni come i Cantieri Teatrali Koreja Lecce, il Teatro Pubblico Pugliese, l’Istituto Goethe di Roma, la NYU Tisch School of the Arts USA, l’Accademia Nazionale di Danza Roma, l’Accademia di Belle Arti di Lecce e il Conservatorio di Musica Tito Schipa di Lecce.

Gallery

Programma

Nelken Line

La “Nelken Line” è un progetto della Fondazione Pina Bausch: “Dance! The Nelken Line”, che invita a mettere in scena la coreografia e la musica tratte dal famoso pezzo “Nelken”.

Gruppi da tutto il mondo hanno creato la Nelken Line, attraversando diversi paesaggi, ripetendo i movimenti della “Danza delle Stagioni”, sulle note della famosa canzone “West End Blues” di Louis Armstrong & His Hot Five. Le “linee” sono un elemento ricorrente e caratteristico in molti pezzi di Pina Bausch, sequenze di movimenti con passi e gesti ripetitivi che i danzatori eseguono stando in una lunga coda, spesso attraversando le linee del pubblico e coinvolgendolo emotivamente con i loro sorrisi.

Koreoproject ha organizzato la Nelken Line con i diritti della Fondazione Pina Bausch, durante la VII edizione del Campus di Danza Uni-Tanz, nel 2019. Tutti i partecipanti del campus hanno preso parte alla linea ricostruita e guidata dall’ex danzatrice di Bausch, Marigia Maggipinto. Molti altri famosi artisti italiani e internazionali hanno partecipato nel centro storico di Lecce.

Gallery

Nelken Line 2021

“Nelken Line” 2021 – P.zza del Duomo di Lecce

Realizzata da Koreoproject nell’ambito del campus e festival Uni-Tanz lecce, partecipando al progetto promosso dalla Pina Bausch Foundation, guidata da Daphnis Kokkinos, danzatore del Tanztheater Wuppertal.

Gallery